Domenica 7 luglio 2019 pranzo di fine stagione per gli associati legnanesi e loro familiari presso il Ristorante del “Relax Time – Minigolf” di Canegrate. Una settantina i presenti, fra cui molti giovani, intervenuti per festeggiare la fine della stagione agonistica e i colleghi promossi nelle varie categorie.

A livello nazionale la nostra Sezione festeggia tre promozioni: L’Assistente Arbitrale Robert Avalos alla CAN-B, l’Osservatore Arbitrale Salvatore Ottaviano alla CAN-C, e l’Arbitro Fabrizio Carsenzuola alla CAI.

Confermati alla CAN-C gli Assistenti Arbitrali Fabrizio Giorgi e Massimo Salvalaglio, l’Osservatore Arbitrale Ivan Cucco alla CAN-D e l’Osservatore Arbitrale Ignazio Ziino nel ruolo di componente nel Settore Tecnico Nazionale (Modulo perfezionamento valutazione tecnica). Conclude invece il suo percorso di Osservatore Nazionale Maurizio Crespi dopo cinque lunghi anni di permanenza alla CAN-C, dove ha onorato fino all’ultimo il ruolo,tenendo in alto il prestigio della sezione legnanese in tutti i campi di gioco di Lega-Pro dove ha svolto la sua attività.

Di particolare rilievo la promozione dell’Assistente Arbitrale Robert Avalos, che conquista l’ambizioso traguardo della CAN-B dopo quasi trent’anni dall’ultima apparizione di un arbitro legnanese in questa categoria di vertice : si trattava del nostro attuale presidente Giuseppe Lattuada che agli inizi degli anni novanta visse per un biennio la sua esperienza di categoria come assistente arbitrale.

L’incontro odierno è stato anche il momento per festeggiare il compleanno di un prestigioso collega sezionale, l’Arbitro Benemerito Otello Margozzini : ottant’anni portati alla grande con sessant’anni di tessera arbitrale, persona apprezzata e stimata ben oltre i confini della sezione legnanese.

In generale per la Sezione di Legnano quella appena conclusa è stata una buona annata, tenendo presente gli ottimi risultati riscontrati da Arbitri e Osservatori anche a livello Provinciale. Possiamo guardare al futuro con fiducia cercando di lavorare sulla qualità dei ragazzi e la loro responsabilità: questo è l’impegnativo compito che coinvolge Presidente, Consiglio Sezionale e collaboratori che da sempre lavorano costantemente a questi obiettivi formativi necessari per raggiungere importanti traguardi regionali e nazionali.

« 1 di 4 »

Cesare Zoia